Ufficiali prussiani

attribuito al: 
 
Generale Helmuth Karl Bernhard Graf von Moltke
(Parchim, 26 ottobre 1800 – Berlino, 24 aprile 1891
Dopo una brillante carriera, nel 1857 fu nominato Capo dello Stato Maggiore Generale Prussiano (Großer Generalstab), una carica che ricoprì per i successivi trent’anni.
Bravo poliglotta e, più ancora, ottimo diplomatico, fu definito:
“Uno che, all’occorrenza, sapeva tacere in sette lingue diverse”.
  
 
714661482.jpg

Classifico i miei ufficiali in funzione di quattro caratteristiche:


Intelligenza
Stupidità
Volontà
e
Pigrizia


Di queste caratteristiche ogni ufficiale ne possiede, contemporaneamente, sempre e solo due.

– Quelli che risultano intelligenti e volonterosi sono idonei ad alti incarichi nello Stato Maggiore.

– Per gli stessi incarichi si possono però impiegare anche coloro che sono
stupidi e pigri.

– Solo l’uomo che sia ad un tempo
intelligente e pigro sarà idoneo alle più alte funzioni di comando in quanto avrà il temperamento e il sangue freddo indispensabili per far fronte a tutte le circostanze.

– Ma chi sia, contemporaneamente,
stupido e volonteroso costituisce un grave pericolo e deve essere immediatamente destituito.
 
Ufficiali prussianiultima modifica: 2008-08-28T22:10:00+00:00da fragiune
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Ufficiali prussiani

Lascia un commento