“El Concursante” – film

“Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, descriveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li getterà via. La sola divulgazione di per sè non è forse sufficiente, ma è l’unico mezzo senza il quale falliscono tutti gli altri”.

Joseph Pulitzer

 

Il film El Concursante, (Il Concorrente) è uscito recentemente in Spagna ma ha goduto di vita brevissima nelle sale cinematografiche di quel Paese.
Oggi, pure il relativo sito, che fu per qualche tempo raggiungibile cliccando www.elconcursante.es, risulta irraggiungibile in quanto inspiegabilmente oscurato.
Si può a buon ragione stimare, che, da noi, in Italia, El Concursante non uscirà mai.
(Forse solo al massimo in occasionali proiezioni semi-clandestine gestite da ultimi superstiti della Carboneria Risorgimentale).
Il film risulta oltremodo “fastidioso” e decisamente “disturbante” per la quiete soporifera in cui, un po’ tutti, cloroformizzati da adeguati mezzi di dis-informazione di massa, siamo beatamente imbesuiti davanti al nostro ultimo acquisto da “42 pollici”
Purtroppo, c’è anche da dire che, sempre il film, non risulta molto agevole a visionarsi, perché l’averlo dovuto immettere su YouTube, ha comportato necessariamente un lavoro di suddivisione in ben otto spezzoni; inoltre, almeno al mio computer, la qualità non appariva al massimo livello, i sottotitoli si leggevano a fatica e la scansione della lettura delle scritte, in perenne inseguimento della veloce parlata spagnola, risultava a volte precaria. (Con le 4 parole da orecchiante di cui sono in possesso, ad un certo momento, ho preferito affidarmi direttamente al solo audio.)
La mia previsione è che se iniziate a vedere il primo spezzone, e se sentite che l’argomento Vi intriga, passerete sopra ai difetti ora denunciati, arrivando agevolmente fino all’ottavo spezzone.

L’unica cosa che temo è che possa uscire misteriosamente anche dal circuito di YouTube quindi,il consiglio agli eventuali interessati è di provvedere in tempo.


“Sì, ma se ne potrebbe sapere un po’ di più?”


Certo!

Fate conto, in un certo senso, di seguire delle semplici, divertenti nonché leggermente agghiaccianti, lezioni di Economia tenute in un’aula della Bocconi.

Alla fine, Vi potrà capitare di ricredederVi circa una serie di dicerie che riguardano un poco anche il Vostro portafoglino.
………………………………………………………………….
Ovviamente non Vi rivelerò ora la trama del film e, ancor di più, mi guarderò ben bene dal dirVi “chi è l’assassino”; tanto, alla fine, non Vi sarà difficile scoprirlo e risentirete, violentissima, quella punta di amaro
in bocca che avvertimmo il giorno in cui uscimmo dalla placenta per affrontare il “Mestiere di Vivere” e che mai più ci abbandonò.
Buona visione.

http://it.youtube.com/view_play_list?p=5B4A0E209108E8FC

“El Concursante” – filmultima modifica: 2008-08-29T22:56:00+00:00da fragiune
Reposta per primo quest’articolo

30 pensieri su ““El Concursante” – film

  1. OK. C’è, ed io me ne sono già scaricato una copia lasciandola pure a disposizione. Purtroppo la versione di cui sono entrato in possesso è perfetta in tutti i sensi, ma sprovvista di sottotitoli italiani. Cercherò ancora, in seguito, intanto so già che l’argomento trattato nel film sarà sempre di brutale attualità senza mai riuscire ad invecchiare (al massimo, potrà solo peggiorare!).
    Mi viene in mente, a tal proposito, che un ladro, negli U.S.A., sfortunato perché arrestato sul fatto, di fronte al giudice che gli chiedeva se “non si vergognasse a rapinare una banca” rispose: “No, a rapinarla no. Mi vergognerei a fondarla.”
    Quando, e se, ne troverò una versione completa di sottotitoli, ammesso e non concesso che, a quel tempo, eMule sia ancora attiva ed operante, ed io non in prigione, la immetterò immediatamente su PC per gli UpLoad..
    Grazie Mimmo e ciao.
    Francesco

  2. Innanzitutto complimenti per il tuo [?] “Nato sotto Mussolini, vissuto sotto Andreotti, probabilmente morirò sotto Berlusconi. In pratica: una vita di merda” – unintro a dir poco fantastico 🙂
    Volevo segnalarvi solamente che ho visto giusto ieri per intero “Il Concursante”… mi ha fatto venire i brividi, ma soprassedendo su questo, posso dirvi che ho rimediato una copia perfetta per quanto riguarda video/audio e pure sottotitoli! perciò se volete contattarmi, il mio indirizzo email è sopra riportato! 🙂

  3. Grazie Manu.
    Circa la mia autobiografia ti dirò che l’avevo già composta circa 15 anni fa (alla “discesa in campo”, per capirci) e probabilmente credo che sia stata il frutto di una “ricerca” involontaria che ha messo insieme suggestioni da più parti (Nihil sub sole novi – Qohelet, you know!).
    A proposito credo che tu conosca la differenza che esiste tra un “volgare plagio” ed una “raffinata ricerca”?
    “Il plagio si ha quando si copia da uno, la ricerca quando si copia da molti”.
    El concursante, finalmente, l’ho trovato anch’io, completo di chiarissimi sottotitoli colorati di un bellisssimo azzurro e lo tengo a disposizione sul “mulo elettronico” che gira su di un vecchio computer che non sempre, però, accendo e che è utilizzato solo per quello scopo.(down & up loading)
    Mi chiedo solo se, nel momento attuale, il metterlo in rete non sia talmente deprimente, nella sua assoluta verità ben esposta e conclamata dal grande professor Figueroa, e che, quindi, come tale, non finisca per aggiungere ulteriore terrore a terrore. (Il film sai che finisce male, ad esempio).
    Non so.
    Tu che ne dici?
    Grazie e ciao.

  4. ho visto el concursante e mi è piaciuto molto, avevo già iniziato una ricerca sul tema oggetto del film e mi ero imbattuta in un articolo molto interessante che potete trovare nella rete e che consiglio di leggere si chiama “e se il sistema economico fosse una truffa gigantesca?” buona lettura

  5. Grazie per la segnalazione Stresi.
    La leggerò.
    Non ne capisco una mazza di economia e finanza; pensa che ne capisco ancor meno di Mc.Cain, per dirla proprio tutta; però mi chiedo: “C’è, che si sappia, qualche sistema diverso che funzioni meglio? Magari senza essere per forza una “truffa gigantesca?”
    Incomincio a pensare che non ci sia.
    Forse la “vera truffa” è “l’uomo” ed il suo pervicace ostinarsi, pur sapendo che latrina sia il mondo, di ostinarsi a mettere al mondo degli individui che, in massima parte, saranno dei potenziali truffati e, per i rimanenti, c’è solo la possibilità, ben peggiore! a mio avviso, di essere degli schifosi truffatori. Ma questo è già far filosofia, me ne rendo conto e mi scuso.
    JR, overo papa Ben 16, dice di lasciar perdere i soldi e guardare ai valori del Cielo ben superiori a quelli della Terra.
    Come fa Lui per cui suggerirei di incominciare a negarGli l’8 per mille che è una cosa che gli fa pure un po’ senso, e diamolo a qualche altro poveraccio meno schizzinoso.
    Ciao e grazie.
    Francesco.

  6. Ho fatto ricerche anch’io, coi tuoi stessi intenti caro Marco senza risultato alcuno e, alla fine, però, ho trovato una bella versione che considero decente e con sottotitoli leggibili.
    Se mi fornisci il tuo indirizzo ti invierò un dvd (di quelli piccoli) via posta con tutto il film completo.
    Ne ho già regalati ad altri che me ne hanno fatto richiesta.
    Sarò velocissimo perché di copie di dvd ne ho già pronto un piccolo stock proprio da regalare (viste le richieste).
    Ciao, sarà un vero piacere, non preoccuparti.
    Francesco.

  7. Grazie della segnalazione.
    Sono completamente d’accordo con te.
    Devo dire che, ingenuotto come sono, mi sorprende sempre un po’ il sapere che vi sia anche un…”potere massonico” e pure attivo: almeno da quanto dici.
    Se ne sentiva proprio la mancanza: evidentemente non ce n’erano già abbastanza in circolazione.
    Pensa che mi fanno orrore tutti i poteri, tutte le aggregazioni a qualsiasi titolo: chiese, partiti, club, circoli, ecc. ecc.
    “MEGLIO AFFONDARE, CHE FONDARE, UNA BANCA”
    Personalmente sono d’accordo, ed anzi vado pure un po’ oltre con quello che diceva Groucho Marx: “Non aderirei mai ad un’associazione che accettasse uno come me tra i suoi soci.”
    Io, neanche ad una bocciofila.
    ………
    Ciao, un saluto, questo, che proviene da un blog ormai morto e sepolto.
    Francesco Negro – VERCELLI

  8. Faccio parte di un’associazione culturale a Torino, gestiamo un cineteatro ed organizziamo varie cose tra cui una rassegna permanente di cinema invisibile (www.cineteatrobaretti.it).
    Vorrei sapere come trovare una copia di questo film, anche dvd, anche piratato (non sarebbe il primo film censurato che proiettiamo in pubblico).
    Grazie per l’aiuto
    Damiano

  9. Caro Damiano.
    Ti do del tu e così facciamo prima, OK?
    Allora, il film te lo posso inviare io, su cd, se vuoi, senza nessun costo da parte tua.
    E’, ovviamente, in spagnolo, ma con sottotitoli leggibilissimi.
    Devi solo farmi avere il tuo indirizzo a cui inviare.
    Ne ho già regalati molti ad altri e nessuno ha avuto problemi; mi farà piacere regalare anche a te, questo, che, ritengo essere un lavoro ben pensato, ottimamente diretto e benissimo recitato.
    Un film che può rappresentare un notevole spunto per possibili ulteriori dibattiti sul tema ed utili approfondimenti con aiuto di esperti in materia.
    Aspetto, quindi, il tuo indirizzo, sempre e solo, se vuoi che io appoggi alla Posta Prioritaria l’invio del CD, altrimenti non vedo altra soluzione che il venire a Vercelli a prendertelo a casa mia; da Torino si tratterebbe poi solo 1 ora di treno, (devi scusarmi ma io, che non ho auto, sono solito ragionare in termini di viaggi in treno e però. ora, sono parecchio vecchio e tardo ed enormemente pigro a dovermici muovere per qualsiasi ragione che non sia…un funerale. In genere, fino ad ora, almeno, è sempre stato di qualche altro. Toccandomeli…).
    In attesa, ciao.
    Francesco Negro

  10. Salve gente, sono giunto qui cercando notizie sul film El Concursante, e mi sono imbattuto nella vostra conversazione e…
    Volevo risponde ha chi ha detto: “C’è, che si sappia, qualche sistema diverso che funzioni meglio? Magari senza essere per forza una “truffa gigantesca?”

    Ebbene SI, c’e’! si chiama Progetto Venere, ideato da Jacque Fresco, cercatelo su internet, un sitema sociale basato sulle EFFETTIVE RISORSE del mondo e non sui soldi, e si puo’ fare.

    Prima di cercarlo pero’ guardatevi i 2 documentari del movimento dove spiegano tutto:

    Zeitgeist The Movie
    Zeitgeist Addendum

    Buona visione

  11. circa l’argomento cercate la parola SIGNORAGGIO, scoprirete che è la truffa del secolo. Un ottimo lavoro che rende ben comprensibile l’argomento è quello dell’economista Salvatore Tamburro e la sua tesi che potete trovare in giro sul web: “Banca d’Italia, signoraggio e nuovo ordine mondiale”.

  12. Salve, non so se dopo 1 anno dall’ultimo commento potrò ricevere risposta, ma volevo chiedere al “generoso” Francesco Nigro se ha ancora disponibile qualche copia del film “El Concusante” da regalare, se possiamo solo cercare di divulgare, vorrei cercare di farlo vedere il più possibile! Grazie!

  13. Spero che questo messaggio, in risposta alla tua richiesta, messaggio che ormai proviene….dall’OLTRETOMBA di un blog morto e sepolto, ti possa arrivare.
    Non ho problema ad inviartene 2 o 3 copie.
    Se bastano.
    Se no, fammi sapere.
    Il solo problema è il tuo indirizzo che, ormai, non trovo assolutamente più.
    Devi infatti sapere che ho il pregevole vizio di eliminare tutta la posta una volta letta e ciò lo faccio alla facciaccia di GMAIL che mi continua a chiedere perché non conservo… “quando ho più di 7 GB a disposizione. Forse sottintendendo pure PIRLA!”.
    E’ vero.
    Purtroppo, a differenza dei nostri uomini politici, io non so rispondere a tutte le domande che mi vengono poste.
    Mi dispiace per la grande “G” che continuerà a mangiarsi il fegato nel non sapere la ragione del mio comportamento anomalo.
    A me, comunque, della cosa, non me ne può fregar di meno.
    Giuro.
    Attendo, quindi, tue nuove al mio indirizzo: fragiune@gmail.com.
    Ciao.

Lascia un commento