Ha promesso…

…di: “cambiare Paese se uscirà una sua telefonata”.
 
Vi prego fatene uscire una, una sola!!! 
Ha promesso…ultima modifica: 2008-12-28T18:39:27+00:00da fragiune
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Ha promesso…

  1. E’ da tempo il poveretto
    che non capisce quello che ha detto.
    Magari fosse vera la sua nuova uscita
    ma c’è un tranello nella sua sortita.
    Non una ma di telefonate ce n’è cento
    e tanto basta per il suo tormento.
    Via, state sicure, non se ne andrà;
    avevo detto una non così tante
    ma che ! mi avete preso per un ignorante.
    Bay Bay

  2. Ma la telefonata più attesa,
    e non è una diminutio,
    pare proprio che riguardi
    una splendida fellatio.

    Molto è quello che riceve,
    ma anche molto è quello che dà,
    si comporta come deve
    e le ha dato… le pari opportunità.

    Una, un filino più pepata,
    ancora più nascosta e invadente,
    sembra proprio riguardare
    la maestra prevalente.

    Non pensare male, viandante piccolino
    anche qui, si tratta solo di un benfatto …

  3. Ho notato che mai nessuna notizia ha avuto più presa della ventilata “promessa di cambiar Paese”.
    Però prima di stappare bottiglie saranno da tener bene a mente due particolari:
    1. So che il Nostro ha acquistato una villa, sul tipo di quella famosa di Salò, in zona San Marino.
    Paese straniero, quindi, a tutti gli effetti. (Pare che l’aria del Titano sia particolarmente salubre e indicata nelle stipsi di cui soffre da un po’ di tempo il premier). Palazzo Chigi sarà venduto a Putin.
    2. Pare, inoltre, che sempre il Nostro, abbia chiesto, in affitto, l’appartamento confinante con quello di Benedetto 16.
    La cosa dovrebbe concludersi a giorni.
    Peppino Icsvì ha chiesto una cifra, a puro titolo simbolico, che uscirà direttamente dalle tasche di Berluscon de’ Berlusconi pari ad 1 (in lettere UNO) Euro l’anno (IVA inclusa).
    (I rimamenti 11.999.999 Euri saranno invece a gradito carico del contribuente italico.)
    B. de’ B. ha già fatto presente che “è certo che tutti gli itagliani saranno d’accordo”
    Noi, ovviamente, oltre ad essere d’accordo, saremmo pure fieri ed otgogliosi di poter, così, mandare, a quel Paese, dopo Benito e Bettino, quel gran cazzo di terzo regalo della Provvidenza la cui “potente orma ha così pesantemente calpestato” litalico suolo.
    ………
    (“Quando questa sera ritornerete alle Vostre case fate pregare i bambini e date loro una carezza ecc. ecc.”)

  4. Non per essere monotoni, tediosi e paranoici…
    Però Sarkozy sarà anche di destra, sarà anche presuntuoso, sarà anche il presidente di turno però le iniziative un po’ serie (sto parlando degli attacchi israeliani e del suo tentativo di arrivare ad una tregua) le prende sempre lui.
    E mi pare che al vertice, per l’Italia, ci sia Scotti (do you remember?)…
    Alla faccia del prestigio internazionale che sta crescendo!
    Il nostro consumatore abituale di Viagra dov’è?
    In Sardegna a cantare con Apicella?

  5. Hai ragionissima!
    Speriamo solo che per una mai superata legge antica degli opposti per un Sarko che è partito male e sta comportandosi bene, non si debba verificare a giorni il caso di un Obama che, partito bene…..Comunque Sarko rimane un coglione perché tiene troppo la parte di Hamas e quindi, a parte la Merkel, il nostro Silviuccio, che non consuma per niente quel prodottaccio che hai detto, ma è attivo ancora avvalendosi solo di collaudati metodi naturali, (mi dicono persino di eiaculazioni notturne alla grande!), torce un po’ il nasino.
    E a proposito di Viagra non posso qui non rendere omaggio all’immenso ALTAN che in una sua memorabile vignetta disegnava il solito ometto magro e malandato che diceva: “Sì, l’ho provato anch’io questo Viagra. Il mal di testa in effetti lo toglie, peccato però che crei anche delle fastidiosissime erezioni”.
    …..
    (Io risolvo tutto ancora con la vecchia Aspirina della Bayer che in fatto di risvegli ormonali, anche se solo vituali, per me, rimane imbattibile.)

Lascia un commento