Da cosa ripartire?

Se qualcuno un giorno bussa alla tua porta
dicendo che è un mio emissario
non credergli, anche se sono io;
ché il mio orgoglio vanitoso non ammette
neanche che si bussi alla porta irreale del cielo.
Ma se, ovviamente, senza che tu senta
bussare, vai ad aprire la porta
e trovi qualcuno come in attesa
di bussare, medita un poco. Quello è
il mio emissario e me e ciò che
di disperato il mio orgoglio ammette.
Apri a chi non bussa alla tua porta.

Fernando Pessoa

Da cosa ripartire?ultima modifica: 2009-01-26T09:05:31+00:00da fragiune
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Da cosa ripartire?

  1. Da cosa ripartire?
    Da dove eravamo rimasti! (Ricordi Enzo Tortora?)
    E poi… sono lieto che hai riaperto le tue porte mediatiche, e sei ripartito.

    Ma perché dunque, o Signore,
    non susciti ancora qualche giusto
    che continui l’opera del tuo Cristo?
    Perché non fai più nulla
    per queste turbe di affamati,
    di poveri rapinati,
    di abbandonati dal cielo e dalla terra
    che bussano alla tua porta?

  2. Grazie G.Franco.
    Ha ragione fulvio astori.
    E’ molto bella.
    Ma, secondo me, non altrettanto vera.
    Di giusti ve ne sono, oggi, tra noi, e ve ne furono, sicuramente, anche ben prima di Cristo.
    E stanne certo ve ne saranno anche nei secoli a venire!
    Nella giusta quantità.
    E però il bussare “alle porte del Cielo” mai, per questo, cesserà lo stesso.
    ……..
    (Forse, a ben guardare, possiamo solo bussare..)

Lascia un commento