al tarlinghè dal Balandìn

In risaia di Angelo Morbelli  (Alessandria, 18 luglio 1854 – Milano, 1919)  Abito in una piccola cittadina, o meglio, un grosso paesone, dell’Alta Italia come già in altre occasioni ho avuto modo di dire. Centro eminentemente agricolo specializzato in una mono-cultura, il riso, che si vuole abbia, dal 1.500 circa, trovato nelle nostre plaghe argillose sia abbondanza di acque sia … Continua a leggere

Il Dottor Azzeccagarbugli

“Se non avete fede in me, non facciam niente. Chi dice le bugie al dottore, vedete figliuolo, è uno sciocco che dirà la verità al giudice. All’avvocato bisogna raccontar le cose chiare: a noi tocca poi a imbrogliarle“.   dai: “Promessi sposi” di: A. Manzoni cap. 3  Il dottor Azzeccagarbugli è un uomo servile, corrotto, ipocrita, “è la mente che … Continua a leggere

Don Abbondio

  Don Abbondio (il lettore se n’è già avveduto) non era nato con un cuor di leone. Ma, fin da’ primi suoi anni, aveva dovuto comprendere che la peggior condizione, a que’ tempi, era quella d’un animale senza artigli e senza zanne, e che pure non si sentisse inclinazione d’esser divorato. Il nostro Abbondio non nobile, non ricco, coraggioso ancor … Continua a leggere

Donna Prassede

Era donna Prassede una vecchia gentildonna molto inclinata a far del bene: mestiere certamente il più degno che l’uomo possa esercitare; ma che pur troppo può anche guastare, come tutti gli altri. Per fare il bene, bisogna conoscerlo; e, al pari d’ogni altra cosa, non possiamo conoscerlo che in mezzo alle nostre passioni, per mezzo de’ nostri giudizi, con le … Continua a leggere

Don Ferrante

Uomo di studio, non gli piaceva né di comandare né d’ubbidire. Che, in tutte le cose di casa, la signora moglie fosse la padrona, alla buon’ora; ma lui servo, no. E se, pregato, le prestava a un’occorrenza l’ufizio della penna, era perché ci aveva il suo genio; del rimanente, anche in questo sapeva dir di no, quando non fosse persuaso … Continua a leggere

Lieder a confronto

EccoVi il primo:   Adolf Hitler in un breve tratto della sua esibizione abbaiata nel famoso discorso: “Das Deutsche Wolk” (Il Popolo Tedesco)       ed ora l’altro, Winston Churchill, nel famoso discorso del: “Sangue, fatica, lacrime e sudore”  per me uno dei più bei discorsi mai pronunciati sulla Terra. Segue una traduzione non fedelissima, ma ottima a far capire … Continua a leggere

Altri mondi

Henry David Thoreau (Concord, 12 luglio 1817 – 6 maggio 1862) Si conta come il famoso scrittore americano di fine ‘800 Henry David Thoreau si trovasse, una sera, al termine di una sua applaudita conferenza che verteva sull’uomo, oltre che sulla Società Industriale e sui probabili scenari futuri dei tempi a venire, alle prese coi giornalisti intervenuti.Ad un certo momento … Continua a leggere

Morire per una gallina

 (Il cadavere di Guevara sul lavatoio di Vallegrande)     Hasta Siempre Comandante Che Guevara G.Dalaras alla chitarra: Al Di Meola        Ernesto Rafael Guevara De la Serna più noto come Ché Guevara (nato a Rosario, – Argentina -14 giugno 1928 – morto a La Higuera, – Bolivia – 9 ottobre 1967) Guevara sarà catturato dall’esercito boliviano, assieme … Continua a leggere