Iscrizione funeraria

Modera il pianto, ormai, padre. E tu, ottima madre, asciuga le lacrime. L’esser morto non mi procura alcun male. Fu un male la vita. Con la morte ho raggiunto la pace. Caio Publicio Ampliato  di Caio (vissuto 6 anni e 27 giorni) Corpus Inscriptionum Latinarum XI, 207,  RAVENNA